LOCARNO a Roma – Dal 30 Agosto al 2 Settembre

LOCARNO a Roma – Dal 30 Agosto al 2 Settembre

SI RINNOVA L’APPUNTAMENTO CON “I GRANDI FESTIVAL – LOCARNO A ROMA” DAL 30 AGOSTO AL 2 SETTEMBRE A NOTTI DI CINEMA E… A PIAZZA VITTORIO

Nell’ambito del progetto Il cinema attraverso i Grandi Festival si rinnova l’appuntamento con LOCARNO A ROMA, rassegna attesa dagli appassionati di cinema giunta alla 18° edizione, che si svolgerà dal 30 agosto al 2 settembre all’interno dell’arena di Notti di Cinema e… A Piazza Vittorio.L’iniziativa fa parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale in collaborazione con SIAE, con il contributo della Regione Lazio per la promozione dei Fondi Europei. Organizzata da ANEC Lazio, in collaborazione con Fondazione Cinema per Roma I CityFest, Locarno Festival, Ambasciata Svizzera in Italia e Istituto Svizzero di Roma (ISR), l’evento propone una selezione di titoli, tutti proiettati in versione originale con i sottotitoli in italiano, per offrire al pubblico romano una finestra privilegiata sulla rinomata kermesse svizzera.

Quest’anno siamo particolarmente orgogliosi di presentare un programma che comprende diversi titoli premiati. Quattro i film provenienti dal Concorso, tra questi, il vincitore del Pardo d’Oro A Land Imagined storia attualissima di caporalato a Singapore, in cui temi forti quali sfruttamento selvaggio, schiavismo e violenza vengono inseriti dal regista Yeo Siew Hua in un’atmosfera onirica e rarefatta.

Dalla stessa sezione arriva M intenso documentario di Yolande Zauberman vincitore del Premio Speciale della Giuria, il cui titolo strizza l’occhio al capolavoro di Fritz Lang, che va a indagare i casi di pedofilia all’interno di una comunità ultraortodossa di Israele

In rassegna anche il film premiato per la Miglior Regia, Tarde para morir joven di Domiga Sotomayo che ci accompagna nel Cile del 1990 in una comunità hippie ai piedi delle Ande, intenzionata a sfruttare la fine della dittatura coltivando l’utopia di costruire un nuovo mondo lontano dagli eccessi metropolitani. Nel cast, tra gli altri, Antonia Zeghers, attrice di riferimento del cinema di Pablo Larraín.

In rassegna anche Yara dell’iracheno Abbas Fahdel, storia di un amore tra due ragazzi che sboccia in una valle semi deserta e ferma nel tempo nel nord del Libano. Girato con stile austero, l’autore si avvicina ai personaggi intrappolandone i sentimenti e restituendoli in immagine, con un tocco delicato e mai invasivo.

Tre invece i titoli provenienti dalla sezione Piazza Grande. Il vincitore del Variety Grande Award Le vent tourne della regista svizzera Bettina Oberli che dopo Lovely Louise(2014) torna a puntare l’obiettivo su storie di coppie, di scelte e di coraggio con un tris di attori giovani ma già affermati quali Mélanie Thierry Pierre Deladonchamps e Nuno Lopes.

Particolare attenzione quest’anno è stata riservata anche ai titoli mainstream, ma comunque dotati di una cifra stilistica ben identificabile. È il caso di The Equalizer 2 – Senza perdono di Antoine Fuqua, che scuoterà la rassegna con una ventata di azione e adrenalina. Sequel del film del 2014 diretto dallo stesso regista, ispirato alla serie TV anni ’80 Un giustiziere a New York, vede Denzel Washington tornare a vestire i panni del pacifico tassista amante della lettura Robert McCall la cui placida routine ogni tanto si interrompe per vendicare torti e violenze inflitte ai più deboli.

Ed è il caso anche di BlacKkKlansman di Spike Lee, che dopo aver trionfato al Festival di Cannes, vincendo il Gran Premio della Giuria, a Locarno è stato insignito del Premio del pubblico. Quella raccontata dal regista newyorkese è una storia vera, folle e bizzarra di un poliziotto afroamericano, Ron Stallworth (John David Washington) che, all’inizio degli anni Settanta, è stato il primo ad essersi infiltrato nel Ku Klux Klan. Dietro a un violento atto accusa contro la situazione statunitense di oggi, Lee non perde la lucidità e utilizza un’ironia pungente per demolire e ridicolizzare ogni forma di razzismo

Il programma completo della manifestazione è disponibile online sul sito www.aneclazio.it mentre per tutti gli aggiornamenti durante la rassegna, è possibile consultare la pagina Facebook dell’evento: Locarno & Venezia a Roma

In caso di pioggia le proiezioni si svolgeranno presso la Multisala Royal, in via Emanuele Filiberto, 175.

PROGRAMMA : 

Giovedì 30
20:30
Inaugurazione della rassegna alla presenza del Presidente del LOCARNO FESTIVAL, Marco Solari
A seguire A LAND IMAGINED di YEO Siew Hua (95′)
22:30
YARA di Abbas Fahdel (101′)

Venerdì 31
20:30
LE VENT TOURNE di Bettina Oberli (88)
22:15
TARDE PARA MORIR JOVEN di Dominga Sotomayor (110′)

Sabato 1
20:20
THE EQUALIZER 2 – SENZA PERDONO di Antoine Fuqua (121′)
22:40
M di Yolande Zauberman (105′)
documentario

Domenica 2
20:30
BLACKKKKLANSMAN di Spike Lee (135′)

INGRESSI

Intero: 7 euro

Ridotto: 6 euro (per over 65, Studenti Universitari, Iscritti SNCCI, Studenti di: Scuola d’arte cinematografica Gian Maria Volonté, Centro Sperimentale di Cinematografia).

Fidelity card: ogni 5 ingressi acquistati, 1 è in omaggio

Ufficio Stampa – carolinatocci@gmail.com

ANEC Lazio – ufficiostampa@agisanec.lazio.it

Fondazione Cinema per Roma – press@romacinemafest.org

Autore dell'articolo: La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *