Teatro Out Off – 43a Stagione

Teatro Out Off -43a Stagione

Il segno distintivo della 43° stagione del Teatro Out Off, rimane indissolubilmente quello della libertà, libertà culturale e artistica cresciuta nel tempo e mantenuta con forza nonostante le difficoltà incontrate lungo il cammino di questi anni.

In un tempo dove siamo illusi dal miraggio della rivoluzione tecnologica, dalla globalizzazione e dalla logica del numero, il teatro è uno strumento imprescindibile e necessario una anticorpo della società, il cui compito è far riflettere e innescare quei meccanismi che aiutano a superare le paure e a condividere la speranza di attivare nuovi e reali rapporti tra le persone liberandoci un poco dal senso di oppressione di ogni giorno.
Al centro di questa stagione ci sono le riflessioni di alcuni grandi autori del 900, sulla paura nascosta dell’animo umano.
I titoli proposti dal regista stabile Lorenzo Loris ruotano intorno a questa emozione che spesso minaccia la nostra esistenza ed integrità.
I lavori cardine della stagione e che raccomandiamo sono essenzialmente, il lavoro, fatto trasportando sul palcoscenico i Sillabari di Goffredo Parise 54 racconti brevi che raccontano le piccole storie di gente comune, che diventano una riflessione sull’esistenza.
Il nulla di Massimiliano Cividati, per la prima volta a Milano, uno spettacolo che la riproposizione dello sforzo inumano che ogni giorno affrontiamo per darci l’unica risposta di cui siamo capaci ovvero “non pensarci”.
Edipus di Giovanni Testori, che scelse l’Out Off per presentare quello che era il suo manifesto, interpretato da Roberto Trifirò.
Non mancano i graditi ritorni come la XX edizione del Danae Festival, e  una rassegna creata in collaborazione con la Civica Scuola Paolo Grassi che si chiama incroci  vedrà sul palco tre spettacoli di autori contemporanei messi in scena dai giovani registi della scuola.
Ancora una volta il Teatro Out Off e come sempre si pone come avanguardia ed innovazione nei modi e nei contenuti. Vi invitiamo perciò ad andare sul sito del Teatro Out Off per tutte le date ed ulteriori eventi, per un Teatro che ha ancora la voglia di essere un punto di riferimento per l’avanguardia sociale, culturale ed artistica della città di Milano.
Buon Teatro a Tutti.
Silvio Olivetti Radioblabla

Autore dell'articolo: La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *