TEATRO FRANCO PARENTI – “Who is The King” e “Tu Sei Agatha” dal 9 al 21 Ottobre. Tutte le Informazioni

Comunicato Stampa

Sala Tre

Dal 9 al 21 ottobre 2018

TU SEI AGATHA

da Agatha di Marguerite Duras
testo e regia di Lorenzo Ponte
con Christian La Rosa e Valentina Picello
scene Davide Signorini
musica Sebastiano Bronzato
produzione Teatro Franco Parenti

Esistono legami che niente è in grado di scalfire. Tu sei Agatha dà forma poetica a un mistero irrappresentabile: “un amore che non ha nome nei romanzi e non ha nome neppure per quelli che lo vivono. Si tratta di un amore perduto. Perduto, da perdizione” come scrive la grande scrittrice e regista francese autrice di questo testo adattato da Lorenzo Ponte .
Come l’amore disperato e impossibile tra un fratello e una sorella. Nella villa d’infanzia, ormai abbandonata, Agatha, incontra il fratello. Ha deciso di partire e interrompere il rapporto incestuoso che li unisce; ha incontrato un uomo e andrà a vivere con lui ma la possibilità di una separazione fa riemergere ricordi, nodi di un legame, difficili da sciogliere.
Il loro rapporto incestuoso e indissolubile è uno specchio rovesciato che riflette la nostra difficoltà ad incontrare ed accettare la libertà dell’Altro e il dolore del fallimento; la parola poetica e sospesa trascina nelle zone più intime e impudiche di sé.
Adattamento teatrale della bruciante autobiografia di Marguerite Duras, del suo amore per il fratello Paulo morto giovane e dei suoi ricordi, lo spettacolo è la storia di un amore e del tentativo di sopravvivere alla sua forza.

L’autobiografia bruciante è sublimata in una parola poetica e sospesa che si rivolge alle zone più intime e impudiche di chi la riceve: il legame incestuoso e indissolubile dei due fratelli è così lo specchio rovesciato su cui osservare la nostra difficoltà a incontrare l’Altro fuori da dinamiche di possesso, ad accettare la libertà dell’Altro e il dolore del fallimento.
La scena è vuota per fare spazio a un rito di incontro tra due corpi che si sono sempre cercati senza mai toccarsi. Lo spazio teatrale diventa così il luogo ideale per indagare il cuore della relazione e liberare questo feroce desiderio a lungo frustrato.
Lorenzo Ponte

Lorenzo Ponte
Nato a Roma nel 1992, cresce e vive a Milano dove si laurea nel 2014 in Lettere classiche all’Università Cattolica. Dal 2011 collabora come attore e regista con la compagnia Kerkis, che porta in scena i classici del teatro greco e romano e con la compagnia milanese Lab121.
Nel 2015 studia regia alla Civica Scuola Paolo Grassi e parallelamente matura esperienze con Alessio Maria Romano, Gabriele Vacis, Accademia degli Artefatti, Odin Teatret, Leo Muscato, Laura Curino, Mark Ravenhill. È assistente alla regia di Claudio Autelli nella stagione 2014/15 per lo spettacolo L’inquilino. Nella lirica, al Teatro alla Scala, segue prima Damiano Michieletto nel Falstaff e poi Sven-Eric Bechtolf in Hänsel und Gretel. Tu sei Agatha nasce all’interno del percorso accademico ed è la sua prima regia teatrale.
Nel 2018 dirige Confabulazioni di Eleonora Paris al Teatro Franco Parenti. Torna in Scala come assistente per Ernani sempre di Bechtolf e assiste Arturo Cirillo nella regia di un nuovo progetto ATIR con Valentina Picello e Chiara Stoppa, testo di Carlo Guasconi.


ORARI
martedì h 19:30
mercoledì h 20:15
giovedì h 20:30
venerdì h 21:00
sabato h 20:00
domenica h 16:45

PREZZO

Intero > 23,50€ + prev.
Ridotto Over65/Under26 > 15€ + prev.
Convenzioni* > 18€ + prev.
* le convenzioni sono valide tutti i giorni, esclusi venerdì e sabato.

Comunicato Stampa

Sala Grande
Dal 9 al 21 ottobre 2018
WHO IS THE KING – LA SERIE

Un progetto di Lino Musella, Andrea Baracco, Paolo Mazzarelli
drammaturgia e regia Lino Musella, Paolo Mazzarelli

con Massimo Foschi, Marco Foschi, Annibale Pavone, Valerio Santoro, Gennaro Di Biase, Josafat Vagni, Laura Graziosi, Giulia Salvarani, Paolo Mazzarelli, Lino Musella
luci Pietro Sperduti – scene Paola Castrignanò – costumi Marta Genovese
sound design e musiche originali
Luca Canciello

Produzione Teatro Franco Parenti, La Pirandelliana, MARCHE TEATRO
in collaborazione con Napoli Teatro Festival Italia

Prima nazionale

Dopo aver presentato la scorsa estate al Franco Parenti, in forma di prove aperte, il processo creativo che ha condotto la compagnia fino alla messa in scena e dopo l’anteprima al Napoli Teatro Festival dello scorso luglio, il gruppo guidato da Musella – Mazzarelli debutta in prima nazionale con i primi due episodi di Who is the King – La serie in prima nazionale al Teatro Franco Parenti.
Truci, malvagi, assetati di potere, eroici, vittoriosi o inadeguati. Tutti i re shakespeariani, persino il glorioso Enrico V, non mancano di mostrare, nei loro comportamenti, ambiguità che svelano le complicate, eterne ed oscure trame del potere.
Who is the King. Da William Shakespeare – la serie è uno straordinario affresco storico e poetico dell’Inghilterra a cavallo tra il XIV e il XV secolo. Una saga di sconvolgente potenza e inquietante attualità; otto drammi shakespeariani (Riccardo II, Enrico IV parte I e II, Enrico V, Enrico VI parte I, II, III e Riccardo III) trasformati in quattro grandi episodi che racchiudono oltre un secolo di storia.
Il percorso sapientemente costruito da Lino Musella e Paolo Mazzarelli parte dal crollo mistico di Riccardo II, per arrivare alle vette eroiche di Enrico V e poi precipitare giù fino all’inferno di Riccardo III.
Ogni personaggio attraversa le diverse fasi della vita: è giovane, poi uomo e infine anziano che va incontro alla morte e lascia il campo ad un altro protagonista, un nuovo re. Si susseguono una serie di eventi efferati e confusi su cui non veglia nessun confortante sguardo dall’alto e in cui le migliori qualità umane trionfano o soccombono al fascino oscuro del potere.

Who is the King è una domanda e un’affermazione insieme. Nel corso degli otto drammi di Shakespeare si succedono una serie di re. In ogni testo c’è qualcuno che è re e qualcun altro che vuole esserlo. Quindi, “Chi è il re?” è la domanda che tiene banco in tutti i drammi storici, è una domanda attorno alla quale si costruiscono tutte le dinamiche di congiura, guerra, alleanza, sfida, amore, che riempiono e animano i testi. Il titolo “Who is the king” si può leggere anche come un gioco sul fatto che questa operazione non ha un unico direttore d’orchestra, ma due registi e drammaturghi, io e Lino Musella per quest’anno, con la supervisione di Andrea Baracco, con l’idea l’anno prossimo di invertire i ruoli rispetto alla regia. Ci sono, dunque, più teste pensanti e organizzative che cercano di darsi manforte per provare a portare avanti un processo creativo che non abbia un unico “re”. Paolo Mazzarelli


Paolo Mazzarelli


Paolo Mazzarelli è nato a Milano. Diplomatosi nel 1999 alla scuola Paolo Grassi di Milano, ha lavorato come attore, tra gli altri, con Pippo Delbono, Fura dels Baus, Compagnia Dionisi, ATIR/Serena Sinigaglia, Cesar Brie, Davide Enia (Scanna), Eimuntas Nekrosius (Il Gabbiano- Anna Karenina), Peter Stein (I Demòni), Egumteatro (Il giocatore), Andrea De Rosa (Macbeth), Andrea Baracco (Hamlet). Tra il 2001 ed il 2007 ha realizzato quattro spettacoli come regista/drammaturgo/attore, ovvero “Pasolini, Pasolini!” (Premio Speciale Scenario 2001, Premio Enriquez alla drammaturgia 2005), “Giulio Cesare”, “Morte per acqua”, “Fuoco!”, tutti prodotti dal CSS Teatro Stabile di Innovazione del FVG. Al cinema ha lavorato con Paolo Vari e Antonio Bocola (Fame chimica), Mario Martone (Noi credevamo), Guido Pappadà (Nauta), Michele Placido (Vallanzasca-gli angeli del male), Gipi (L’ultimo terrestre), Paolo Sorrentino (La grande bellezza). In Tv è stato protagonista di vari film e serie TV.

Lino Musella

Lino Musella è nato a Napoli nel 1980. Studia recitazione con Guglielmo Guidi a Napoli, e regia teatrale alla scuola Paolo Grassi di Milano. Si forma e lavora con Marcello Cotugno, Paolo Zuccari e Michela Lucenti/Balletto Civile. Negli anni alterna l’attivita di attore, regista, tecnico e disegnatore luci. Ha lavorato come attore (tra gli altri) con Valter Malosti, Serena Sinigaglia, Virginio Liberti e Annalisa Bianco, Loredana Scaramella, Claudio Autelli, Tommaso Pitta, Antonio Mingarelli, Fortunato Cerlino, Monica Nappo, Andrea Baracco, Santasangre, Antonio Latella, Alfredo Arias. Nel 1998 viene premiato come attore al Teatro Sannazzaro (Napoli) e nel 2003 vince la borsa di studio Gianni Agus (Premio Histryo), nel 2014 vince il Premio Le Maschere del Teatro come miglior attore emergente per LA SOCIETA’. In Tv è fra gli interpreti di GOMORRA-La Serie, al cinema ha preso parte al film PEREZ di Eduardo De Angelis.

ORARI
martedì h 20:00
mercoledì h 19:45
giovedì h 21:00
venerdì h 20:00
sabato h 20:30
domenica h 16:15
matinée scolastica | mercoledì 17 ottobre ore 10.00

PREZZO

Prime file
Biglietto unico > 38€ + prev.
Secondo e terzo settore
Intero > 30€ + prev.
Ridotto Over65/under26 >18€ + prev.
Convenzioni* > 21€ + prev.
Quarto settore
Intero > 20€ + prev.
Ridotto Over65/under26 > 15€ + prev.
Convenzioni* > 18€ + prev.

Informazioni
Biglietteria
tel. 0259995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.com

Biglietteria on line
www.teatrofrancoparenti.it
App Teatro Franco Parenti

Ufficio Stampa Teatro Franco Parenti
Francesco Malcangio
Mattia Nodari
Via Pier Lombardo 14 – 20135 Milano
Tel. 02 59995217

Autore dell'articolo: La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *