HOCKEY GHIACCIO: Tre sconfitte per il Milano

HOCKEY GHIACCIO: Tre sconfitte per il Milano

Settimana intensa quella appena trascorsa pe la compagine rossoblù che, tra campionato e Coppa ha disputato tre gare in sei giorni. Nel primo incontro i milanesi affrontano in trasferta una delle squadre favorite per la vittoria finale: il Lusetnau. Meneghini che si portano in vantaggio con Marcello Borghi che manda le squadre negli spogliatoi con gli ospiti sull’1-0 Nella seconda frazione di gioco il Lustenau pareggia con Meier, ma è Doucet che riporta in vantaggio il Milano. Labrecque riporta in parità il risultato, Verreault – Paul riporta in testa i rossoblù mentre e Vallerand fissa il parziale del secondo tempo sul 3 a 3. Terzo periodo e i padroni di casa passano due volte grazie alle reti di D’Alvise e Labrecque che fissano il risultato sul 5-3 per gli austriaci. Neppure il tempo di riposare e ecco la seconda gara. In palio la Supercoppa Italiana tra la vincitrice della Coppa Italia (Milano) e quella dello scudetto (Renon). Si gioca all’ Agorà per quella che è una rivisitazione della scorsa stagione. Pronti via e subito Milano in vantaggio grazie a Francis Verreault – Paul (sempre lui) ma dopo pochi minuti e l’ex Andreas Lutz in situazione di superiorità numerica, che trova il pareggio, e Sislannikovs più tardi raddoppia. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 2 a 1 per gli ospiti. Secondo parziale e ancora Renon in rete, nuovamente con Sislannikovs ma il rossoblù riaprono la contesa grazie a Doucet e tre minuti più tardi Simone Asinelli trova la rete del pareggi. L’Agorà si scalda e l’incontro si riapre. Nel terzo periodo di gioco sono gli alto atesini passano in vantaggio grazie alla reste di Eriksson, ma i padroni di casa pareggiano quasi subito grazie a Terzago che realizza in superiorità numerica. Si va all’over time (giocato in 3 contro 3 ndr ) e Tudin infrange i sogni rossoblù regalando agli ospiti la Supercoppa. Ultima gara della settimana e a Milano scendono i campioni in carica dell’ Asiago. Molti errori, dovuti forse anche alla stanchezza e poca concentrazione consegnano il risultato ai vicentini che relegano i rossoblù nell’ ultima posizione di classifica. 3-0 il finale per l’Asiago mentre al Milano resta l’amaro in bocca. Prossimi appuntamenti mercoledì 10 a Kitzbuel e sabato 13 alle19 all’Agorà contro i Broncos Vipiteno nella speranza di riuscire a Smuovere la classifica.

Ugo Rossi Radiobabla

Autore dell'articolo: La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *