Legambiente e Toy Story 4 insieme per l’edizione 2019 di “Spiagge e fondali puliti”

C’era una volta il mare 

Legambiente e Toy Story 4 insieme per l’edizione 2019 di
Spiagge e fondali puliti: 
il 25 e il 26 maggio oltre 250 appuntamenti in tutta Italia per ripulire i nostri litorali dai rifiuti

L’anticipazione sulla spiaggia di Coccia di Morto a Fiumicino.
Testimonial d’eccezione Forky, una forchetta trasformata in
giocattolo tra i protagonisti del film Disney•Pixar Toy Story 4,
nelle sale italiane dal 26 giugno.

L’artista Lady Be ha presentato le sue opere ispirate
Toy Story 4 realizzate interamente in plastica riciclata.

Presentata l’indagine Beach Litter 2019
Su 93 spiagge monitorate trovati una media di 968 rifiuti
ogni 100 metri lineari di spiaggia

Le foto della giornatahttps://we.tl/t-RSIYaL6gKI

Per ogni passo che facciamo sulle nostre spiagge incrociamo più di cinque rifiuti, dieci ogni metro, per lo più sono plastica ma ad invadere i nostri litorali c’è ormai di tutto. A fotografare il fenomeno è l’indagine Beach Litter 2019 di Legambiente, che presenta anche quest’anno una situazione critica per molti arenili italiani: su 93 spiagge monitorate, sono stati trovati una media di 968 rifiuti ogni 100 metri lineari di spiaggia. L’81% è rappresentato dalla plastica e per una spiaggia su tre la percentuale di plastica eguaglia o supera il 90% del totale dei rifiuti monitorati.

L’indagine Beach litter 2019 è stata presentata a Fiumicino, presso la spiaggia Coccia di Morto, nel corso dell’anteprima di Spiagge e Fondali Puliti – Clean Up The Med, la campagna di Legambiente che vedrà nel prossimo week-end migliaia di volontari in azione in oltre 250 località, in Italia e nel Mediterraneo, per ripulire i nostri litorali dai rifiuti. Un evento di pulizia speciale in una delle spiagge tristemente note per l’accumulo di rifiuti per via della sua vicinanza alla foce del fiume Tevere, realizzato da Legambiente e The Walt Disney Company Italia: ospite d’eccezione è stato Forky, una forchetta trasformata in giocattolo tra i protagonisti di Toy Story 4, il nuovo film Disney•Pixar diretto da Josh Cooley prodotto da Jonas Rivera e Mark Nielsen, nelle sale italiane dal 26 giugno. I ragazzi delle scuole del territorio sono stati protagonisti di laboratori didattici, attività di pulizia e di monitoraggio scientifico dei rifiuti e hanno potuto ammirare, insieme all’inviata de “Le Iene” Giovanna Nina Palmieri, all’ex-pallavolista italiano e campione olimpionico Luigi Mastrangelo, all’attrice e influencer Julia Elle e ai creators DinsiemE, le opere dell’artista internazionale Lady Be (Letizia Lanzarotti) ispirate a Toy Story 4 e realizzate interamente in plastica riciclata, oggetti di uso comune utilizzati come tasselli per comporre dei mosaici.

Comunicato stampa di Legambiente e l’indagine Beach Litter 2019:
https://bit.ly/2VMkXEmTutte le iniziative di Spiagge e Fondali Puliti su:
https://www.legambiente.it/spiagge-e-fondali-puliti/
 Hashtag
#ToyStory4
Lady Be
Pseudonimo di Letizia Lanzarotti, è una artista internazionale conosciuta per la tecnica da lei stessa inventata, il Mosaico Contemporaneo, dal 2009 espone in diverse città Italiane e in diverse Musei, Palazzi, Monumenti, Fondazioni, Gallerie in varie città: New York, Parigi (sulla Torre Eiffel), Amsterdam, Londra, Barcellona, Berlino, La Valletta (Malta), Düsseldorf, Bruxelles e molte altre città. Nel 2018, per due mesi sono state esposte le opere di Lady Be in una sua mostra personale istituzionale all’interno Musei Civici Castello Visconteo di Pavia. Le opere di Lady Be sono realizzate interamente in plastica riciclata, oggetti di uso comune che tutti possono riconoscere, utilizzati come tasselli per comporre un mosaico. La maggior parte di questo materiale è di plastica (piccoli giocattoli rotti e utilizzati, tappi, penne, bottoni, bigiotteria, involucri di make-up, cavi elettrici, posate usa e getta e molto altro) e viene raccolto da Lady Be su diverse spiagge d’Italia, per sensibilizzare gli spettatori sull’importante tema dell’inquinamento marino e in particolare sullo spreco della plastica. Il suo è un grande messaggio per il riciclo e la sostenibilità ambientale, che l’artista porta avanti da più di 10 anni.
Toy Story 4
Woody ha sempre saputo quale fosse il suo posto nel mondo e la sua priorità è sempre stata prendersi cura del suo bambino, che si trattasse di Andy o di Bonnie. Quando Forky, il nuovo progetto scolastico di Bonnie trasformato in un giocattolo, si autodefinisce “spazzatura” e non giocattolo, Woody decide di mostrargli gli aspetti positivi di questa nuova vita. Ma quando Bonnie porta con sé tutta la banda di giocattoli in un viaggio con la sua famiglia, Woody fa un’inaspettata deviazione, che lo porta a ritrovare la sua amica scomparsa da tempo, Bo Peep. Dopo aver trascorso anni per conto proprio, lo spirito avventuroso di Bo e la vita “on the road” hanno rovinato la sua porcellana. Woody e Bo scopriranno che le loro rispettive vite come giocattoli sono ormai agli antipodi, ma presto si renderanno conto che questo è l’ultimo dei loro problemi.
The Walt Disney Company
The Walt Disney Company è un gruppo diversificato leader nel mercato dell’intrattenimento per famiglie e attivo in quattro segmenti: Media Networks, Parchi e Resorts, Studios e Consumer Products.The Walt Disney Company Italia, fondata nel 1938, è stata la prima filiale internazionale di Disney al mondo. Con sede a Milano, si distingue per la grande creatività nella produzione di contenuti artistici, editoriali e televisivi ed opera principalmente nelle seguenti aree di business: televisione, home entertainment, cinema e licensing per prodotti di consumo. Il marchio Disney ha sempre avuto una forte affinità con la cultura italiana ed infatti il suo valore percepito nel nostro Paese è uno dei più alti del mondo. Gli italiani adorano la magia Disney: lo confermano gli altissimi dati di ascolto registrati ogni qualvolta un film Disney è trasmesso in televisione e il successo del marchio Disney abbinato alla creatività di aziende leader italiane. Disney Italia è anche attiva nella comunità e collabora con scuole, ospedali, musei, organizzazioni locali concentrandosi su quattro aree: Community Engagement, Healthy Living, Think Creatively e Conserving Nature. Insieme a Medicinema e al Policlinico Gemelli di Roma, nel 2016 Disney Italia ha inaugurato la prima sala cinematografica integrata all’interno di una struttura ospedaliera italiana e ha sostenuto con il proprio catalogo Disney.Pixar l’avviamento della “terapia del sollievo” per i pazienti ospedalizzati e le loro famiglie.

The Walt Disney Company fornisce sostegno ai VoluntEARS, il programma di volontariato a cui partecipano i suoi impiegati, che dal 1983 a oggi, in 42 paesi, hanno dedicato oltre 7,7 milioni di ore a questa iniziativa. Grazie al programma Disney VoluntEARS, i dipendenti hanno la possibilità di donare expertise e tempo per portare serenità a bambini e famiglie in difficoltà, aiutando comunità in tutto il mondo.

Ufficio Stampa – Opinion Leader

Autore dell'articolo: La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *