Toy Story 4  – Presentazione dei contenuti speciali con Jonas Rivera Produttore e Senior vice President, Pixar Animation Studios

Toy Story 4  – Presentazione dei contenuti speciali con Jonas Rivera Produttore e Senior vice President, Pixar Animation Studios

Joan Rivera si è presentato sorridente ad una sala gremita di giornalisti e addetti ai lavori. Dopo alcuni passaggi di rito tra presentazioni varie il Senior Vice President di Pixar Animation Studios ha introdotto alcuni estratti del nuovo film “Toy Story 4” in uscita il 26 Giugno 2019.

Da quello che si è visto il film diretto da Josh Cooley ha spinto ancora più avanti il livello tecnico del film con scene di pioggia davvero impressionanti ed espressioni sul volto dei personaggi davvero realistici. Le clip sono state di vario tipo, alcune più divertenti con nuovi personaggi, altre più d’azione e una in particolare con un’atmosfera più noir. Jonas Rivera ha anche presentato i nuovi personaggi mostrando sopratutto il cambio estetico e caratteriale di uno che i fan dei film ben conoscono.

Dopo la visione delle clip c’è stata la possibilità di un’incontro più ravvicinato con Jonas Rivera con anche la possibilità di fare qualche domanda.

Noi di Radio BlaBla abbiamo chiesto in maniera diretta a Jonas Rivera quale è stato il motivo principale, al di là della storia, per cui si è deciso di realizzare il quarto film di questa saga? considerando che il finale del terzo film sembrava molto definitivo e man mano che si va avanti c’è sempre il rischio di faticare a portare avanti la storia?

Jonas Rivera ha risposto dicendo che secondo lui e la Pixar il personaggio di Woody aveva ancora qualcosa di particolare da raccontare, c’era ancora qualche suo aspetto personale ed emotivo che si poteva affrontare con un’ulteriore film e quindi il motore principale, il motivo specifico per la realizzazione del film è stato proprio questo.

La scena in stile noir ha destato qualche preoccupazione, i più piccoli l’accetteranno o ne saranno spaventati?

Jonas Rivera ha tranquillizzato tutti dicendo che il film è pieno di momenti comici e divertenti per tutta la famiglia. In quella particolare scena ci sono un paio di riferimenti cinematografici che sopratutto i più grandi apprezzeranno.

In maniera divertita si è chiesto se il rapporto con i giocattoli è cambiato?

In modo altrettanto divertente Rivera ha risposta che ora quando scarta un gioco dei propri figli si sente “in colpa”. Interessante è stato lo spunto riguardo al rapporto con i giocattoli più “analogici” e i videogames più attuali. Nel film c’è un personaggio, Forky che è davvero “primitivo” nel senso che è davvero creato con pochi mezzi e senza nulla di particolare. L’attenzione che un bambino ha verso qualcosa e la facilità con cui la sposta a qualcos’altro è un tema che verrà trattato nella pellicola.

Distogliendosi un pochino sul film specifico è stato chiesto come si può diventare collaboratori Pixar?

La risposta è stata semplice ma non banale. Contano prima le persone, il loro potenziale con le loro passione e in un secondo momento le idee.

Andrea Arcuri Radioblabla

Autore dell'articolo: La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *