Balliamo sul mondo…. il musical di Chiara Noschese con le canzoni di Luciano Ligabue

Balliamo sul mondo…. il musical di Chiara Noschese con le canzoni di Luciano Ligabue

La prima voce che si ode in sala è un ordine in controtendenza: “se volete godervi lo spettacolo e fotografare le scene … sentitevi assolutamente autorizzati a farlo”.

L’impronta informale del Liga si fa sentire subito e continuerà per tutto lo show, dato il marcato contributo ai testi che l’artista ha prestato alla pur sapiente penna della regista Noschese.

La storia è vincente e coinvolge subito: il bar di quartiere, il festeggiamento del Capodanno, una gioventù anni ’90 energica, scatenata, piena di speranze e di sogni.

I protagonisti si ritrovano dieci anni più tardi nello stesso bar e si raccontano le loro storie di sogni realizzati, sogni infranti ed errori imperdonabili. Un capodanno 2000 decisamente catartico.

L’entusiasmo del giovane cast è travolgente, e si fa perdonare qualche imprecisione tecnica nel cantato ed in particolare nei cori. La recitazione si avvale di alcune punte d’eccellenza cui la regista si è evidentemente affidata per la loro lunga esperienza artistica: Bob Messini e Brunella Platania.

Ci sono momenti di pura allegria ma anche scene molto commoventi – come preannunciato nei comunicati stampa… “si piange e si ride”- e non mancano spunti di riflessione: “Perchè dopotutto, nella vita, non è obbligatorio essere eroi”.

Si sente la mancanza di una live band, che avrebbe reso ancora più incisivi gli storici brani scelti, peraltro collocati in modo molto azzeccato rispetto ai momenti della narrazione.

Il finale è d’impatto: si canta, si balla. Le luci e la fedele esaltazione dei fan suggellano il momento!

Barbara Campo per BlaBla news

Autore dell'articolo: La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *