5 protagonisti giocabili, 5 grandi città. Yakuza 5 Remastered è disponibile!

5 protagonisti giocabili, 5 grandi città. Yakuza 5 Remastered è disponibile!

Completa l’avventura del dragone di Dojima con The Yakuza Remastered Collection

L’attesa è finita. Dopo aver annunciato questo bundle 6 mesi fa, ci siamo, Yakuza 5 è scaricabile per tutti i possessori della versione digitale della The Yakuza Remastered Collection su PlayStation™Store!

Nota speciale: se hai già scaricato The Yakuza Remastered Collection, per effettuare il download di Yakuza 5 Remastered, cerca Yakuza 5 Remastered nella sezione ‘Non Installato’ della tua library PS4. Puoi anche controllare la pagina dello store della The Yakuza Remastered Collection, il titolo è collocato in‘Extra’ o ‘DLC’.

E’ il momento perfetto per recuperare questa splendida collection che include Yakuza 3, 4, 5. Per avere un assaggio della remaster di Yakuza 5 guarda il trailerhttps://www.youtube.com/watch?v=Mk1ruUWqmCk!

La nuova vita pacifica di Kazuma Kiryu come tassista senza pretese si interrompe improvvisamente quando la pace tra il clan Tojo e l’Omi Alliance si disintegra. Costretto a fare nuovamente i conti con il suo passato, il Dragone di Dojima riscende negli inferi criminali per proteggere coloro a cui tiene molto. Kiryu. Akiyama. Saejima. Shinada. Haruka. Le loro vite si intrecciano, segui la loro avventura nel ventre corrotto della malavita per prevenire una guerra sul territorio.

Per celebrare il lancio e la presenza della serie Yakuza0-6 tutta disponibile su PlayStation 4 (Yakuza 0, Yakuza Kiwami, Yakuza Kiwami 2, Yakuza 3 Remastered, Yakuza 4 Remastered, Yakuza 5 Remastered, e Yakuza 6: The Song of Life), abbiamo pubblicato un tema dinamico che presenta l’iconico tatuaggio del protagonista Kazuma Kiryu, disponibile gratuitamente per tutti i possessori della The Yakuza Remastered Collection!
Collezionisti prendete nota – una versione fisica della The Yakuza Remastered Collection è disponibile presso alcuni retailer selezionati.

Ufficio Stampa – Sara Sacchi

Autore dell'articolo: La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *